Siamo stati in Val di Susa e abbiamo capito

Noi siamo stati sul blog di lasacco e abbiamo trovato questo post. Sarebbe il caso, almeno, di dargli un’occhiata:

Siamo stati in Val di Susa e abbiamo capito.

Siamo stati in Val di Susa ospiti degli abitanti della valle: insegnanti, agricoltori, pensionati, studenti e abbiamo visto:
Un luogo attraversato da due strade statali, un’autostrada, un traforo,
una ferrovia, impianti da sci, pesanti attività estrattive lungo il
fiume.
Persone che continuano a curare questo territorio già affaticato da
infrastrutture ed attività commerciali e cercano di recuperare un
rapporto equilibrato con l’ambiente e la propria storia.
Una comunità che crede nella convivialità e nella coesione sociale e coltiva forti rapporti intergenerazionali.

Abbiamo capito che in Val di Susa non è in gioco la
realizzazione della ferrovia Torino-Lione, bensì un intero modello
sociale. Un popolo unito e coeso, una comunità forte non può essere
assoggettata a nessun interesse nè politico, nè economico. E’ interesse
di tutti i poteri forti dividere, isolare, smembrare per poter meglio
controllare e favorire interessi particolari.

(continua)

via Siamo stati in Val di Susa e abbiamo capito.

About these ads

Lascia un commento

Archiviato in Tav

Chi commenta è pregato di non sputare dal finestrino

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...