Decauville – Un blog a scartamento ridotto

Oggi si parla di una roba bella che riguarda i treni. Oddio, no. Non proprio i treni. I viaggiatori, ecco. Loro sì. Sapete, ero già abbastanza basita all’idea del numero di blog dedicati ai treni che si trovano in rete. Adesso incontro pure un tumblog. Un tumblog è sempre un blog, eh. Però è più facile da usare. E ti permette di rebloggare facilmente le cose che ci sono in rete. Ti piace una cosa? Hop! La reblogghi. Come fa wordpress, però il tumblog lo faceva già prima.

Ma c’è di più. Il tumblog, se vuoi, ti permette pure di scrivere un post direttamente, senza che chiedi credenziali al blog. Ha una funzione apposita. Lo sa bene Decauville, che permette di postare a tutti quanti, quando hanno qualcosa da dire sui treni e vogliono dirlo un po’ a tutti, non solo sul loro blog.

Qui ci sono le istruzioni per l’uso:

Perché

Capita che quando viaggio mi fisso sulle stazioni che attraverso, sui treni che prendo, sui quei binari che sembrano una strada già scritta, ma che poi presentano quegli scambi che ti portano in luoghi differenti. Capita che inizio a parlarne, scriverne e a fare foto. Capita che un giorno guardando fuori da un finestrino penso che sarebbe carino mettere tutte queste cose in un luogo solo.

Perché Decauville?

Perché le ferrovie Decauville erano ferrovie a scartamento ridotto, pratiche ed economiche, usate per il trasporto dei materiali nelle miniere, ma anche durante le guerre, veloci da montare e facili da usare. Così è tumblr, facile, veloce e funzionale.
Quale nome migliore quindi per un posto dove ammassare robe riguardanti treni/ferrovie/stazioni?

Partecipate

I submit sono aperti, quindi se qualcuno che passa di qua vuole scrivere, mettere una foto o qualche altra cosa, ecco, sarei tipo molto contento.

E quindi adesso tutti in carrozza che si parte!

Insomma, è facile, no? Avete capito, no? Oh, poi, se non avete capito, magari andate a chiedere spiegazioni direttamente al blog, su facebook han pure una pagina dedicata.

Se fate i bravi, invece, un giorno vi spiego cosa sono i binari a scartamento ridotto. Sempreché non abbiate usato wikipedia prima.

Advertisements

3 commenti

Archiviato in Gli annunci del Capotreno, pubblicità progresso

3 risposte a “Decauville – Un blog a scartamento ridotto

  1. Si fanno sempre nuove scoperte, grazie. Io non sono una gran rebloggatrice perchè, per deformazione professionale, preferisco “citare”, ma grazie ai reblog ho scoperto molte cose interessanti. Ad esempio: http://www3.varesenews.it/blog/cronachemilanesi/?p=679

    • Io invece mi sono accorta che senza il reblog questo blog sarebbe defunto dopo la prima settimana. Le disavventure o le avventure degli altri viaggiatori gli danno linfa vitale.

  2. Pingback: Treno della Memoria 2012, prima parte: il Treno | Io viaggio in treno… purtroppo

Chi commenta è pregato di non sputare dal finestrino

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...