Qualche problema sulla Roma-Velletri

Da qualche giorno le ferrovie laziali non sembrano trovare pace. Ieri è stato il turno della Roma-Velletri. Un articolo di Repubblica racconta in maniera piuttosto chiara la giornata dei pendolari, che si somma a un’altra serie di giornate di pendolari da dimenticare:

Come al solito si attende il solito scaricabarile di Trenitalia che racconterà che il trasporto locale non dipende da loro ma dalle Regioni e delle Regioni che racconteranno che Trenitalia non fornisce quanto previsto dal contratto di servizio e magari potremo condire il tutto con una bella invettiva contro il Governo passato presente e futuro che negli anni ha diminuito sempre più i fondi per gli enti locali, e non potremo lamentarci perché si sa che in tempo di crisi dobbiamo fare dei sacrifici tutti quanti.

Però è consolante pensare che dall’anno prossimo non si sa se il trasporto su strada ferrata regionale potrà ancora esistere causa mancanza di fondi. Sissì. Sono cose che ci rincuorano profonamente.

(Contenuti ad alto tasso di sarcasmo. Astenersi se privi del gene che permette di riconoscerlo)

Il Pendolare

Lascia un commento

Archiviato in Seconda classe, Voce del verbo pendolare

Chi commenta è pregato di non sputare dal finestrino

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...