Italo Junior

Domani nasce Italo Junior.
A partire dal 22 marzo, nella carrozza Club, i bambini dai 7 ai 13 anni potranno viaggiare da soli in tutta tranquillità e sicurezza, grazie all’assistenza del personale di bordo. Inoltre, un kit di giochi renderà ancora più piacevole la loro esperienza di viaggio.
I giovanissimi viaggiatori saranno trattati come pascià: “Italo Junior è prenotabile su tutti i treni in partenza dopo le 8 e in arrivo entro le 20. I minori saranno ospitati in Club […] A disposizione durante il viaggio, un album da colorare, un portachiavi ricordo, oltre al kit di riconoscimento Italo Junior con spilletta a forma di leprotto.
I costi sono di conseguenza: “Il costo del servizio include il prezzo del biglietto in ambiente Club – al quale è sempre riconosciuto, per i piccoli ospiti, un risparmio del 25% sull’offerta Base e del 50% sulla Economy – e il servizio di accompagnamento, che varia a seconda della lunghezza del viaggio: € 30 per la mono-tratta (esempio, Roma-Napoli) e € 60 per gli altri collegamenti (esempio, Milano-Roma).
In questo modo, una Milano-Roma con offerta Economy costerà € 119 e una Roma-Napoli € 60.
Fonte: I bambini viaggiano al sicuro, anche da soli
Chissà invece Trenitalia se offre questa possibilità e con che modalità
Franz J.

4 commenti

Archiviato in Italo

4 risposte a “Italo Junior

  1. marzia

    mai più con italo…

    • marzia

      poco cortesi e pure gomma appiccicata sotto il sedile… fate attenzione.

      • Mah. Io ci ho viaggiato già tre volte e non ho trovato nessun trattamento del genere. Ci ha viaggiato anche il fidanzato domenica e non ha riscontrato nessun problema del genere nemmeno lui. A me anzi hanno addirittura sollevato la valigia sia durante la salita che durante la discesa del treno, tutte e tre le volte. E lo steward dell’ultimo viaggio è stato così gentile da trovare un altro posto a una signora che aveva prenotato ma viaggiava in senso contrario alla marcia che rischiava di avere problemi. La gomma appiccicata sotto il sedile comunque non è un problema dell’educazione di Italo ma della cafoneria dei viaggiatori convinti di essere a casa loro.

  2. Vedendola in modo un po’ più cinico… niente più bimbi molesti e urlanti?😛

Chi commenta è pregato di non sputare dal finestrino

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...