Cose di ritorni a Roma

Sono seduta sul mio sedile di frecciarossa, classe standard, come sempre. La carrozza è quasi vuota.

Al posto 9D c’è un ragazzino al suo primo viaggio in treno da solo e legge la Guida galattica per gli autostoppisti (i nerd che conosco sarebbero felici di ciò. Il ragazzino avrà un quattordici anni massimo, cresce bene).

Dietro c’è una bambina con un cappello a forma di testa di lupo che continua a cantare.

Io ho nella borsa il corvo che sta meditando di andarsi a presentare alla bambina dalla testa di lupo.

E nel mentre ascolto in loop I don’t like mondays. Sì, è un viaggio tranquillo…

La Viaggiatrice Julka (ancora viva e viaggiante, ogni tanto)

Lascia un commento

Archiviato in Amenità

Chi commenta è pregato di non sputare dal finestrino

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...